venerdì 5 giugno 2015

I cani e le auto al sole

Con l’arrivo della bella stagione e l’aumento delle temperature si ripropone il problema degli animali, soprattutto cani, lasciati per periodi di tempo anche prolungati chiusi in auto. Contrariamente a quanto accade con i bambini in questi casi le dimenticanze sono rare, purtroppo sono episodi intenzionali. Le conseguenze possono essere gravissime : letali o causa di danni cerebrali e permanenti.
In Illinois, Stati Uniti, per tentare di arginare il problema delle morti dei cani lasciati all’aperto anche con temperature estreme (gelide o torride) è stata presentata una proposta di legge che prevede sanzioni con multe fino a 2.500 dollari e pene fino ad un anno di carcere per chi tiene animali esposti a condizioni termiche decisamente eccessive.

Sempre negli Usa, a Cleveland, un agente della polizia ha fatto vivere l’esperienza della permanenza in una vettura surriscaldata ad una donna che aveva lasciato il proprio cane in auto chiuso sotto il sole nel parcheggio di un supermercato. L’agente era stato chiamato da una passante che aveva notato l’animale nella vettura senza ventilazione alcuna. Poiché malgrado le osservazioni dell’agente, la signora, arrivata all’automobile doco dopo  il sopraggiungere del poliziotto, si ostinava a sostenere che il cane non aveva in alcun modo risentito dell’esperienza, l’agente di polizia le ha chiesto di verificare personalmente le condizioni all’interno di un abitacolo arroventato.

La donna, invitata dall’agente a  entrare in auto e a rimanervi per alcuni minuti con portiere e finestrini chiusi, dopo poco è uscita dalla vettura palesemente segnata dalla situazione sperimentata.
Infine il poliziotto ha assicurato alla signora che avrebbe proceduto al suo arresto se il fatto fosse strato reiterato.Infine il poliziotto ha assicurato alla signora che avrebbe proceduto al suo arresto se il fatto fosse strato reiterato.
I cani infatti non devono mai essere lasciati soli in auto, neppure per pochi istanti, all’ombra e con i finestrini parzialmente abbassati. All’interno dell’automezzo la temperatura, attraverso i vetri, raggiunge valori molto elevati. L’ipertermia o colpo di calore può danneggiare seriamente gli organi di cani e gatti che, in simili condizioni,  non riescono a regolare la propria temperatura corporea tramite la respirazione, motivo per cui tale condizione risulta particolarmente pericolosa per le razze brachicefale. 

Post Argomenti correlati Benessere etologico :


Sterilizzazione di cani e gatti : rischi e vantaggi correlati

La salvaguardia delle rondini specie a rischio di estinzione

Circo con gli animali : spettacolo obsoleto basato sull’abuso

L’elevato costo dei farmaci ad uso veterinario

L'evasione di Atena e Rosetta mucche in cerca della libertà

Traffico illegale di cuccioli dall'Est Europa

Cooperazione Italia Austria per il contrasto al traffico illegale di animali

Mandria in fuga


Abusi e violenze nei circhi e nei giardini zoologici, strutture che impongono inaccettabili condizioni di vita degli animali

Estate da cani : tempo di abbandoni

L'orso scagionato : ingiustamente accusato è invece stato oggetto di aggressione

Il diabete nel cane e nel gatto una malattia in aumento

L'Europa alle prese con le uova al Fipronil, un veleno comunemente presente negli antiparassitari




Nessun commento:

Posta un commento